Südtiroler Privatvermieter
loader

13/05/2019

Escursioni a passo di bambino

Convincere i bambini a camminare non è sempre facile. A meno che non ci sia qualcosa di interessante da scoprire lungo il sentiero! La nostra Sabine ci svela le 5 migliori escursioni per bambini in Alto Adige!

Escursioni a passo di bambino
Come sapete adoro stare all’aria aperta: passeggiare, sciare, nuotare… L’importante per me è stare in mezzo alla natura! E di tanto in tanto mi piace scoprire i dintorni assieme ai miei nipotini. Ma devo ammetterlo: camminare in montagna insieme a dei bambini è molto diverso dal trekking al quale sono abituata… Eppure esplorare i sentieri e guardarli attraverso gli occhi di un bambino è incredibilmente emozionante! :) Ritengo fantastico il fatto che l’Alto Adige offra così tante attività ludiche per trascorrere una giornata immersi nel verde assieme ai più piccini. E tutto ciò senza il minimo stress.

Pigroni a chi?!
I sentieri avventura e i percorsi a tema lungo i quali è possibile fare emozionanti scoperte sono perfetti per una gita primaverile in famiglia. E anche in estate e in autunno rappresentano un’ottima alternativa alle “classiche” escursioni, che i bambini sono soliti affrontare con il naso storto. Ma badate bene, questa volta saranno proprio i vostri figli a chiedervi di partire per la montagna con lo zaino in spalla! :)

blogbeitrag-mitkinderaugenloswandern02

Ecco a voi i miei 5 sentieri avventura e percorsi a tema preferiti:

Sopra al sentiero della roggia di Marlengo, partendo dal parcheggio accanto all’Albergo Gasthof Waldschenke, inizia il sentiero dello scoiattolo. Anche solo il nome dovrebbe riuscire ad incuriosire i bambini! Questo sentiero, infatti, è pensato proprio per divertire gli escursionisti in miniatura: 26 stazioni gioco e didattiche attendono grandi e piccoli esploratori! Le singole stazione distano pochi minuti una dall’altra e propongono attività ludiche come l’arrampicata ed esercizi d’equilibrio, ma anche altalene, scivoli e schede informative con nozioni interessanti sulla foresta e i suoi abitanti. In alternativa al circuito completo, che a seconda della durata della sosta presso le singole stazioni dura circa un’ora, è possibile scegliere una scorciatoia adatta anche ai passeggini. Se ritenete che il sentiero degli scoiattoli sia troppo breve, allora potete continuare la vostra piacevole passeggiata lungo il sentiero della roggia di Marlengo! :)

 

La volpe Fiona, il gufo Karl e il riccio Ivo sono solo alcuni degli 8 divertenti animali della foresta che spronano i bambini a camminare lungo il sentiero avventura di recente costruzione! Si tratta di colorate statuette di animali in legno massello che, sui relativi tabelloni, spiegano le caratteristiche della loro specie animale e propongono avvincenti attività a misura di bambini. Inoltre tra una stazione e l’altra è possibile sgranchirsi un po’ le gambe… E nel caso in cui tra gli esploratori della foresta ci siano anche dei neonati, il sentiero selvaggio delle meraviglie di Soprabolzano è facilmente percorribile anche con la carrozzina. Per completarlo ci si impiega circa un’ora! :)

 

Anche a Agumes, una località a nord di Prato allo Stelvio, si possono vivere grandi avventure assieme ai bambini! Questo sentiero, che parte proprio dalla chiesa, appare particolarmente avvincente agli occhi dei più grandicelli… Le 13 stazioni richiedono un fiuto da investigatore e gli enigmi da risolvere sono molto coinvolgenti! In questo modo i ragazzini imparano tanti aspetti interessanti sugli animali che abitano il bosco senza mai smettere di divertirsi. :) Se ci si ferma in tutte le stazioni, per completare il percorso circolare è necessario camminare per circa due ore!

 

Partendo da Siusi prendete la funivia fino alla stazione a monte di Compaccio, salite sull’autobus di linea Almbus 11 e dopo un quarto d’ora arriverete al punto di partenza del sentiero circolare di 2,5 km a Saltria. Giunti a questo punto sarà necessario togliersi le scarpe! :) Qui, insieme alla streghetta Curadina, scoprirete la natura a piedi nudi e calpesterete il suolo ricoperto di legno, d’erba, di pietre, di radici, ecc. ;) Sculture, stazioni didattiche e aree di sosta, nonché sorgenti sulfuree completano questa avvincente esperienza sensoriale! Perché un percorso a piedi nudi è davvero un’esperienza toccante. In fondo siate sinceri: quando è stata l’ultima volta che avete camminato senza scarpe? ;)

 

Non sto per proporvi un sentiero escursionistico nel senso stretto della parola, ma siccome questo lago particolarissimo può diventare la meta di una piacevole escursione in Alta Val Venosta e dato che le sue speciali attività ludiche lo rendono un posto decisamente divertente, ho deciso di inserirlo comunque nella mia lista. Quasi come uno special guest, per così dire! ;) Questo biotopo acquatico di 1.500 m² con una zattera in legno, ponti sospesi, una sorgente, due cascate e un piccolo ruscello è aperto agli escursionisti più avventurosi a partire da giugno. Presso il Lago dei Giochi i bambini vanno a caccia di lingotti d’oro e di pietre preziose, scivolano e sperimentano nuove avventure, mentre i grandi se ne stanno comodamente seduti sulle sdraio in legno e si godono il panorama mozzafiato! Il Lago di Giochi si trova presso la stazione a monte della seggiovia.

blogbeitrag-mitkinderaugenloswandern01

  
“Camminare è noioso!” Tranquilli, per un po’ non sentirete più pronunciare questa frase. Perché sono tante le caratteristiche che contraddistinguono questi percorsi avventura, ma non si può certo dire che siano noiosi. E poi, anche a noi adulti fa bene vivere qualche nuova avventura di tanto in tanto. In fondo il mondo visto attraverso gli occhi di un bambino è ancora più bello. :)
Vi auguro una meravigliosa escursione in famiglia!

Un saluto con il cuore,
Sabine